Magazine
/
Esoterismo
/
Quella notte con Rol

Quella notte con Rol

Rubrica: A mano a mano con la prano

Rol, figura controversa nel mondo esoterico, suscitò dibattiti negli anni '60 e '70. Un'esperienza personale racconta di un evento organizzato da lui, dove il pubblico aspettava il suo arrivo. A inizio serata, lo scenario era caotico, ma quando Rol finalmente si presentò, il suo ingegnoso trucco smorzò la rabbia della folla.

Staff profetum
Immagine copertina articolo Quella notte con Rol

QUELLA NOTTE CON ROL

Tutte le persone che, anche per semplice curiosità, perlustrano il mondo esoterico, del quale la pranoterapia fa comunque parte, hanno sentito parlare di Rol e del dibattito che si è scatenato negli anni sessanta e settanta sulle sue capacità.

Chi lo definiva un guaritore, chi un sensitivo che seguiva le tracce del Mago Houdini (sul quale vi consiglio il bellissimo film con Tony Curtis), chi un cialtrone ma solo per il gusto di non voler capire. Rol, per spiegare le sue capacità, organizzava serate a tema ed io ho avuto la fortuna di partecipare e mai dimenticare un evento che lui aveva allestito ad Alassio, al Roof Garden.

Mi ricordo che in quella calda estate il pubblico che lo aspettava era numeroso. Chi voleva porgli una domanda, chi voleva esibire il suo scetticismo. Alle 21,30, ora di inizio della serata, il palco era vuoto, con il bravo presentatore che annunciava che Rol sarebbe arrivato a minuti. Alle 22 però ancora niente e anche mio nonno che mi accompagnò iniziò, come si dice in Liguria, a mugugnare. Alle 22,30 tutti persero la pazienza chiedendo il rimborso del biglietto e i danni a Rol. Chi fischiava, chi urlava pagliaccio e buffone, chi si alzava e andava via. A quel punto Rol si presentò sul palco e rivolto alla platea disse "Ma potrei sapere perché siete tutti arrabbiati?" Mio nonno, che di solito stava zitto fu il primo ad alzarsi, "lei ha annunciato che alle 21 avrebbe iniziato, guardi a che ora si presenta".

Rol senza colpo ferire replicò "E allora che problema abbiamo? Scusi che ore sono?" Mio nonno guardò l'orologio e rimase di pietra "Sono le 21,02" disse guardando le lancette. E il vicino e altri ad aggiungere: "anche il mio fa le 21". Rol, autore di quel geniale gioco si rivolse al pubblico e disse "Visto il modo con il quale mi avete accolto, lo spettacolo è finito". Salutò tutti e se andò via.

Vuoi approfondire il tema?Avvia una conversazione privata con l'autrice dell'articolo

Entra in contatto con i nostri esperti

Condividi articolo

Autori in primo piano

Avatar cartomante Cristian Sensitivo
Cristian Sensitivo
Tarocchi.Veggenza.Astrologia
5/5 media recensioni
1558 consulti
Avatar cartomante Rosella Falappa
Rosella Falappa
Tarocchi.Sciamanesimo
5/5 media recensioni
1020 consulti
Avatar cartomante Erica Simonato
Erica Simonato
Tarocchi.Veggenza.Interpretazione sogni
5/5 media recensioni
926 consulti
Avatar cartomante Silvia
Silvia
Tarocchi.Interpretazione sogni
4,8/5 media recensioni
938 consulti
Avatar cartomante Mariella Miligi
Mariella Miligi
Astrologia.Tema natale
5/5 media recensioni
690 consulti
Avatar cartomante Cassandra
Cassandra
Tarocchi.Interpretazione sogni
5/5 media recensioni
882 consulti
Avatar cartomante nemesi
nemesi
Sciamanesimo
5/5 media recensioni
644 consulti
Avatar cartomante Iside Strega
Iside Strega
Tarocchi.Veggenza.Interpretazione sogni
4,9/5 media recensioni
778 consulti
Avatar cartomante Teresa
Teresa
Tarocchi.Veggenza.Interpretazione sogni
4,7/5 media recensioni
617 consulti
Avatar cartomante Valhok
Valhok
Tarocchi.Sciamanesimo.Rune
4,1/5 media recensioni
681 consulti
Scopri gli esperti